© 2024 Caiframe Srl. All Rights Reserved.
Communication by NAXA

Bonus infissi 2023: le novità più importanti

VORRESTI INSTALLARE DEGLI INFISSI DI DESIGN DI ULTIMA GENERAZIONE?

Approfitta delle agevolazioni fiscali 2023 e migliora l’efficienza energetica della tua abitazione.  Per incoraggiare i proprietari a installare infissi nuovi e di ultima generazione, la legge di Bilancio ha approvato il Bonus Infissi 2023. Sciogliere i nodi della normativa, tra cavilli tecnici e repentini cambiamenti, talvolta non è così immediato. Quali sono le novità del Superbonus e come funziona il Bonus Finestre 2023 con o senza ristrutturazione? Attraverso questa panoramica sui Bonus infissi 2023 per il risparmio energetico cercheremo di fare un po’ di chiarezza per aiutarti a scegliere l’agevolazione fiscale più in linea con i tuoi progetti. Una panoramica dei Bonus edilizi 2023 Prima di addentrarci nel merito del Bonus Finestre 2023, una veloce disamina sulle agevolazioni confermate dal 2022. In primis troviamo l’Ecobonus 50% per gli interventi di efficientamento energetico che includono la sostituzione dei serramenti, dei portoncini d’ingresso e l’installazione di sistemi oscuranti; poi abbiamo il Bonus Ristrutturazione 50% per gli interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria, con tanto di Bonus Sicurezza per l’installazione di grate, porte blindate, saracinesche e sistemi d’allarme; e infine il Bonus barriere architettoniche con una detrazione del 75%.

IL SUPERBONUS NEL 2023: COSA È CAMBIATO?

Quello conosciuto come Superbonus 110% quest’anno diventa Superbonus 90%, con un’aliquota di detrazione del 90% erogata solo nei casi di sostituzione di elementi preesistenti e non per le nuove strutture, e con il requisito dell’aumento di due classi energetiche. Per poter accedere al Superbonus 90% è necessario che gli interventi trainanti siano effettuati da condomini, persone fisiche proprietari di edifici da 2 a 4 unità abitative, e da organizzazioni senza scopo di lucro, e che la richiesta sia inoltrata entro il 31 dicembre 2023.

BONUS INFISSI 2023: CON O SENZA RISTRUTTURAZIONE

Se vuoi acquistare porte e finestre di qualità a prezzi vantaggiosi è il momento di farlo. Con infissi ad alta efficienza energetica, in grado di isolare l’abitazione, è possibile abbattere sensibilmente i costi in bolletta. Con il Bonus Infissi 2023 puoi accedere alle agevolazioni fiscali sia in caso di ristrutturazione che senza. In particolare:
  • l’agevolazione con ristrutturazione è riconosciuta con gli interventi di manutenzione ordinaria, nel caso di lavori nelle parti comuni, con gli interventi di manutenzione straordinaria, gli interventi di restauro e risanamento conservativo e di ristrutturazione edilizia.
  • L’agevolazione senza ristrutturazione è, invece, riconosciuta attraverso il Bonus casa 50%, il Bonus sicurezza 50% o l’Ecobonus 50%. In merito all’Ecobonus, dal momento che la sostituzione degli infissi favorisce un miglior isolamento termico dell’edificio, viene concessa una detrazione fiscale del 50% su una spesa complessiva che ammonta fino a un massimo di 60.000€ euro per ogni abitazione. Per inoltrare la richiesta la data di scadenza è il 31 dicembre 2024.
Ricapitolando, se vuoi sostituire i tuoi vecchi infissi puoi accedere sia alle detrazioni al 50% dell’Ecobonus che a quelle del Bonus Ristrutturazione, ma anche alla detrazione al 90% del Superbonus 2023 nei casi descritti sopra. Vuoi rendere la tua abitazione più green, con finestre di design ad alta efficienza energetica? Gli infissi in legno-alluminio di Caiframe sono la risposta più efficiente, a misura del tuo stile, delle tue esigenze e di quelle dell’ambiente.

SCOPRI LE FINESTRE DI LUSSO CAIFRAME E COGLI LE AGEVOLAZIONI AL VOLO.